Servi Volontari?

Siate decisi a non servire più, ed eccovi liberi. Étienne de la Boétie

 

Siamo dunque diventati dei servi volontari, mortali mortificati dal Potere? Siamo pronti a sacrificare il nostro tempo, noi stessi e chi amiamo, pur di averne prestigio, danaro, dominanza o un “tempo indeterminato” più simile a pena che a conquista?

Odiamo “perdere tempo” ma accettiamo ogni possibile spreco di tempo? Non godiamo più di un tramonto o del gioco coi nostri figli – ma concediamo riunioni ed esami a chi ci prende corpo, laurea, master, concorso nel concorso in omicidio delle nostre più nobili aspirazioni, obbedienza & anima?

Siamo sempre connessi ma quasi mai comunitari, dialoganti e generosi gli uni con le altre? Subiamo come necessità ineludibile qualsiasi decreto, circolare, imposizione, acquisto o clausola ci venga propalata?

Lottiamo per i diritti nuovi e abbiamo perduto i diritti vecchi? Ci esibiamo in “società” con coccarda arcobaleno al petto ma non difendiamo l’acqua, una pensione dignitosa, il diritto alla salute, alla cultura e a un tetto?

Li lasciamo fare? Ci hanno divisi e ora imperano sul nostro sangue dopo aver saccheggiato il futuro dei nostri amati? Che stiamo facendo a noi stessi? Cosa abbiamo concesso Loro di farci?

Non è forse tempo di ribellioni, di terre riconquistate alla pace e all’amore e al pane, di fiori nei giardini di tutti, di diritti senza prezzo, di cieli sottratti al tedio?

Giovanni Bongo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...