Riceviamo e pubblichiamo:

Sabato 28 marzo

“S.S. 275: DALLE CATTIVE STRADE ALLE BUONE PRATICHE”

Università del Salento, Sala del Rettorato, piazzetta Tancredi

Dalle ore 10.00

Relatori:

Paolo Cacciari, autore del libro “Vie di fuga”

Luigi Paccione, legale del Comitato SoS 275

Juri Battaglini e Mauro Lazzari, architetti del LUA (Laboratorio Urbano Aperto)

Vito Lisi, presidente Comitato SOS 275

modera Tiziana Colluto, giornalista

 

La vicenda del progetto della nuova strada statale 275 è al centro del convegno organizzato dal Comitato SoS275 insieme a LINK Lecce e il CSV Salento. Ma non solo. Il convegno è l’occasione per dibattere di beni comuni e di nuove visioni economiche, dunque non solo illeicità e mostruosità. Cosa succede sul territorio quando la minaccia di un progetto di strada scellerato provoca nuove forme di socialità, studi approfonditi sul territorio, azioni e visioni per la rigenerazione dell’economia locale. Gli architetti Juri Battaglini e Mauro Lazzari racconteranno l’avventura del LUA (Laboratorio Urbano Aperto), grazie alla quale hanno dato vita ad una delle più interessanti realtà del Salento, il “Parco Agricolo Multifunzionale Paduli”. È la storia di come un parco sia divenuto tale grazie ad un’azione dal basso e non per una decisione amministrativa calata dall’alto, come per tutti gli altri parchi regionali che ora lo sono solo sulla carta.

Il professor Paolo Cacciari, architetto, politico e autore di numerosi libri sul tema della decrescita, sarà il collante tra le realtà locali e “gruppi e movimenti di donne e uomini che in ogni parte del mondo sperimentano forme di vita sociale alternative”.

L’avvocato Luigi Paccione, legale del Comitato SoS275, è “il fiore all’occhiello” della lunga battaglia legale, poiché ha trasformato con professionalità le istanze di un gruppo di cittadini che chiedono il rispetto del territorio attraverso una progettualità sensata e non succube delle lobby economiche, istanze che ora sono il nucleo di 25 ricorsi amministrativi e tre inchieste penali da parte delle Procure di Roma e Lecce e della Corte di Conti.

Vito Lisi, presidente Comitato Sos 275, è il portavoce del nutrito gruppo che in questi ultimi dieci anni ha lavorato sul territorio, promuovendo camminate per far conoscere cosa andrebbe distrutto se la nuova 275 venisse realizzata, ha ripristinato una vecchia pajara per renderla il Presidio del Comitato, ha studiato palmo palmo gli ultimi 20 kmetri del Basso Salento per redigere carte archeologiche e censire le preziose memorie architettoniche e paesaggistiche. Ed è anche grazie a questa puntuale ricognizione che oggi il Salento sa che esistono numerose discariche tossiche abusive.

Alla giornalista Tiziana Colluto il compito di moderare gli interventi.

Comitato “SOS 275”

manifesto convegno_1_piccolo

Gruppo 0Krisis

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...